Nuoto: sport e benessere

Scritto da Ufficio Stampa.

nuoto

Nuoto: l'attività sportiva più completa

Abbiamo sentito parlare molto spesso dei benefici che lo sport apporta al corpo e alla psiche, ma cerchiamo di approfondirne i motivi.
Nuotare regolarmente (1 o 2 volte alla settimana) può offrire numerosi benefici per la nostra salute e per il nostro corpo. Il nuoto non si concentra solo su determinate articolazioni: il nuoto distribuisce il movimento su tutto il corpo, in modo omogeneo. 

Prezioso anche per i bambini. Rafforza la muscolatura, irrobustisce le ossa, previene la scoliosi. 
E alle donne, in modo naturale, riduce l'avanzata della cellulite.

L'acqua suscita tante diverse emozioni, e c'è chi si serve del nuoto per l'evasione, per sfida, per rilassarsi, per stare soli. John Jerome scriveva nel suo libro:
“nell’immersione rituale mattutina, ciò che procura quel piccolo momento esistenziale entrando in acqua, è la sua totale privacy. Nuotare è una faccenda tra me e l’acqua, e nient’altro. Nell’istante in cui l’acqua mi avvolge, io sono solo, e grato di esserlo”.

C'è sempre da ricordare che con le bracciate proteggete il cuore e la schiena.

Per nuotare è necessario utilizzare quasi tutti i muscoli, e l’acqua costituisce un campo d’allenamento d’eccezione. Quando siamo immersi, infatti, la percezione del nostro peso si più che dimezza perché è proprio l’acqua a sorreggerci. Questa condizione permette anche a chi è meno allenato di potersi cimentare gradualmente con la disciplina senza rischiare infortuni o affaticamenti.

PERCHÈ NUOTARE, FA BENE! Clicca qui e scopri le nostre attività.
Il nuoto è da considerarsi un vero e proprio toccasana. Vediamo insieme tutti i suoi benefici:

Rinforza l’impalcatura ossea. Un esercizio in piscina ben eseguito e svolto con regolarità contribuisce a rinforzare la colonna vertebrale. Nuotando infatti la gabbia toracica tende a ingrandirsi e a correggere le leggere deviazioni . 
Fa bene al cuore. Il nuoto rientra in pieno tra le attività aerobiche, tra le più consigliate per ridurre i fattori di rischio cardiovascolari e per tenere sotto controllo il colesterolo. Questa attività, infatti, abbassa i valori di colesterolemia, aiutando la regolarizzazione dei valori glicemici e la riduzione della pressione arteriosa.
Tonifica e fa dimagrire. Il nuoto è uno sport che più di altri permette di aumentare la massa magra attaccando la massa grassa. Anche se avete la percezione di non sudare, con questo sport bruciate molti grassi in eccesso tonificando i muscoli.
Mette di buon umore. Il nuoto comporta molta fatica ma alla fine delle vasche che vi siete messi in testa di percorrere vi concede un meritato premio. Dopo una sessione in piscina il cervello libera numerose endorfine, dei composti chimici organici che ci regalano buon umore e un grande senso di appagamento. Ovviamente tutto ciò può essere considerato un validissimo avversario dello stress giornaliero.
Benefici sociali. Secondo recenti studi, facendo nuoto si hanno anche dei risultati positivi a livello psico-sociale del soggetto. Nuotando infatti si avrebbe un incremento delle capacità di concentrazione e quindi di comprensione e apprendimento.
Ne giova anche l’aspetto motivazionale: riuscire a finire le vasche comporta il raggiungimento di un obiettivo che aiuta a ritrovare la fiducia in se stessi.

Nelle donne. A tal proposito bisogna sfatare il mito che il nuoto “fa venire le spalle troppo grandi alle donne”. È ovvio che praticarlo in maniera agonistica comporta il rafforzamento di quella parte del corpo ma eseguito "per star bene" aiuta ad ottenere una silhouette ben proporzionata e armoniosa. Inoltre giova al rassodamento muscolare contrastando l’insorgere degli inestetismi della cellulite.

BENEFICI DEL NUOTO PER I BAMBINI
E sono tantissimi anche i benefici che il nuoto apporta alla salute dei bambini: rafforza la muscolatura, irrobustisce le ossa e serve a prevenire la scoliosi. Ma oltre ai benefici fisici, l’attività sportiva in acqua aiuta a migliorare le capacità cognitive, la concentrazione e perfino l’autostima dei bambini. Sono questi i risultati di una ricerca che ha coinvolto, per oltre tre anni, circa 7mila bambini di età attorno ai cinque anni. Ecco perché tutti i medici suggeriscono alle mamme di iscrivere i propri figli, già in tenera età, ai corsi di nuoto. Nuoto e bambini, in acqua diventano più intelligenti.

Non sempre però è facile convincere i bambini a iniziare questo tipo di attività sportiva: ecco alcuni consigli utili per aiutarli. Non usate tecniche impulsive per il primo approccio con l’acqua. Non c’è bisogno di “buttarli a mare” per farli nuotare, ma bastano passaggi graduali. Una passeggiata sul bagnasciuga, un primo approccio con l’acqua fino alla vita, magari giocando a palla, e poi le prime bracciate. Tutto sarà naturale. Sicuramente l'esperienza degli istruttori sarà la carta vincente. Pazienza, fiducia, risultato.

Per ognuno di noi c'è un'attività fisica adeguata. Può essere la palestra: sala pesi, wellness.
Nuoto e fitness in acqua e calcetto. Clicca e scopri le nostre attività sportive.

Se non hai mai nuotato il nostro invito è di provare, l'attività che aiuta tutto il corpo, in modo completo, efficace e la mente.

Nuoto Gabbiano. Vieni a conoscerci e provare.

©2019 Gabbiano