Detrazione fiscale per attività sportive

Scritto da Ufficio Stampa.

detrazione fiscale .001

Vuoi usufruire delle detrazioni fiscali per attività sportive dai 5 ai 18 anni?
Dal 1° gennaio 2020, con la nuova legge di bilancio, ci sono nuove regole da rispettare per poterne usufruire.

Per agevolare i nostri utenti in materia di detrazione fiscale per attività sportive, riportiamo quanto segue ricordando
- le ricevute dei corsi devono essere custodite in quanto non rilasciamo ulteriori dichiarazioni e/o ricevute già emesse.
- si invitano gli utenti a regolarizzare la propria scheda anagrafica con l'inserimento del codice fiscale del praticante e del soggetto che effettua il pagamento;
- NOVITA' DAL 1° GENNAIO 2020, per usufrire delle detrazioni occorre effettuare il pagamento con bancomat/carta;
- Si specifica, inoltre, che bancomat e carte di credito utilizzati devono essere intestati alla persona indicata come pagante sulla ricevuta emessa.


------ Di seguito maggiori dettagli 2020 -------

Si fa presente che la nuova legge di bilancio anno 2020 ha introdotto una norma specifica sulla tracciabilità obbligatoria delle spese per cui si può usufruire delle detrazioni fiscali (pagamento in contanti vietato) di cui all’art. 15 del TUIR.

Dal 1° gennaio 2020 vi è quindi l’obbligo per i contribuenti di effettuare i pagamenti esclusivamente tramite bancomat, carte di credito, carte prepagate o strumenti tracciabili, per poter usufruire delle detrazioni fiscali del 19% per spese relative all’iscrizione di ragazzi (dai 5 ai 18 anni non compiuti) ad associazioni sportive, palestre, piscine ed altre strutture ed impianti sportivi.
Si richiede quindi che il pagamento venga perfezionato con l’utilizzo di carte di credito/debito, carte prepagate, bancomat con il conseguente nuovo adempimento di conservazione della copia del pagamento tracciato.
Si specifica, inoltre, che bancomat e carte di credito utilizzati devono essere intestati alla persona indicata come pagante sulla ricevuta emessa.

Il pagamento in contanti rimane ancora possibile, solo che in tal caso le spese non saranno fiscalmente detraibili.

Si ricorda che le ricevute dei corsi devono essere custodite in quanto non rilasciamo ulteriori dichiarazioni e/o ricevute già emesse.
Si invitano, inoltre,  gli utenti a regolarizzare la propria scheda anagrafica con l'inserimento del codice fiscale del praticante e del soggetto che effettua il pagamento.

 

Ai sensi dell’articolo 15, comma 1, lettera i-quinquies) del Tuir, è possibile detrarre dall’imposta lorda un importo pari al 19% delle spese (fino ad un massimo di 210 euro), sostenute per l'iscrizione annuale e l'abbonamento, per i ragazzi di età compresa tra 5 e 18 anni, ad associazioni sportive, palestre, piscine ed altre strutture ed impianti sportivi destinati alla pratica sportiva dilettantistica rispondenti alle caratteristiche individuate con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze.


©2020 Gabbiano®